Water Wolf: Lupi e Ricciole

3

C’è una stagione in cui, per tradizione o per oscuri motivi religiosi, non prendiamo un tubo. Non che nelle altre si facciano sfracelli, ma in questa siamo particolarmente protettivi nei confronti della fauna marina.

Quest’anno in particolare si sta un po’ esagerando ed i cappotti riempiono abbondantemente l’armadio.

Comunque, nella suddetta stagione, mi vien sempre voglia di vedere effettivamente cosa cavolo sta succedendo là sotto.

E puntualmente ci rimango male….molto male.

Tanto che poi mi entra una carogna terribile e traino con la Water Wolf sulla lenza a pochi metri dall’esca, non sperando di prendere qualcosa, ma solo per il gusto di riprendere qualche creatura misteriosa che mi ha gabbato, e bramo di arrivare a casa per spararmi quelle 4 ore guardando il blu su uno schermo, sperculato ferocemente dai lazzi della moglie.

Certo, questa volta là sotto hanno un pochino esagerato…

Diciamo che l’assetto di traina era più adatto ad un filmato di National Geographic che non a prendere un pesce… però alle volte, se Poseidone ci mettesse una pezza, potremmo raccontarvi qualcosa che non sia l’ennesimo capitolo della saga “E anche oggi peschiamo domani”.

Insomma…. è la stagione del Lupo….e non solo…..Enjoy my friends.

 

Il Polpo
Comandante di questa manica di sciamannati, classe 1966, pesca dalla veneranda età di 4 anni. Pesca pazza e disperatissima, citando studi di leopardiana memoria. Ha sperimentato tutte le tecniche di pesca meno la mosca e le bombe (non che siano assimilabili ma tant’è…), provando tanto e riuscendo in poco, grazie al perverso gusto di rimanere sempre affascinato dalla tecnica sconosciuta ai più, tralasciando quella più catturante. Ama in particolare la pesca con gli artificiali, che presuppone impegno, costanza e conoscenza... Ama ancor più inseguire i gabbiani, spesso inutilmente, perdendo completamente il controllo davanti ad una mangianza. In sintesi estrema, ama il mare con tutto sè stesso. Unica pecca: come perfetta nemesi dell'Inge, odia i cefalopodi , se non in cucina, e per questo loro lo cercano in continuazione...da cui il nome di battaglia.

4 Comments

  1. Avek

    12 ottobre 2016 at 12:45

    Con una seppia non grande l’oratona non credo ti sarebbe sfuggita.
    La ricciola era BELLA ! ma condivido il suo disinteresse misto a sdegno :)

    • Avek

      12 ottobre 2016 at 12:49

      Arare il fondo è una delle cose più intelligenti si possano fare in quei fondali

    • Il Polpo

      il polpo

      12 ottobre 2016 at 15:02

      Pensa che avevo un sugarello bello grasso in vasca……

  2. peve

    12 ottobre 2016 at 12:47

    ahahahahha ottimo

Rispondi

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo. more information

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo.

Close