Sabato 7 settembre, gara di pesca. Occhio alle ordinanze!

Planata, pasta alle sarde

Domani, sabato 7 settembre, si terrà nelle Elfiche Lande la quarta edizione della “Tiara-Pursuit Fishing Cup”, gara di pesca internazionale patrocinata da EFSA. La manifestazione prevede la partecipazione di 30 equipaggi, che si sfideranno nelle tecniche del drifting, traina d’altura, jigging e spinning.

 

Dove, come, quando

Per consentire lo svolgimento della gara, la Capitaneria di Porto ha emesso un’ordinanza (scaricabile cliccando QUI) riguardante un’ampia zona di mare, a ridosso del “Dito” di Riomaggiore, che resterà interdetta alla navigazione, balneazione e pesca per tutti i non partecipanti alla competizione, valida dalle 8.00 a fine gara (17.30)

Un filo di perplessità nello constatare le dimensioni dell’area off-limits per i molti diportisti “Non garisti” che non potranno, in uno dei pochi giorni “non lavorativi” della stagione autunnale, mettere le loro canne in acqua…

Per fortuna la gara ha cadenza annuale, quindi non potremo far altro che sospirare e ammirare la schiera di fisherman che prenderà il volo domattina alle 8:00, orario della partenza della gara, diretti verso le nostre poste. (sperando non ci travolgano sul percorso!)

Non ci resta dunque che augurare un sentito…..buona pesca a tutti i partecipanti (che sicuramente, come noi, NON saranno superstiziosi)!

 

…noi Elfi, al momento privi di qualsivoglia istinto competitivo, andremo da qualche altra parte a mettere le nostre lenze in acqua…

Inge
Ingegnere nautico (da cui il nick) con la passione della pesca, nasce a La Spezia nell'ormai lontano 1985. Inizia a pescare ancor prima di camminare, seguendo le orme degli illustri familiari, abilissimi pescatori di orate con lenza a mano e metodo tradizionale. Dopo anni di gloriosi insuccessi, passa inspiegabilmente alla pesca con gli artificiali, ed in particolare alla traina costiera e allo spinning sulle mangianze, di cui si innamora. Ne deriva uno smodato sentimento di amore-odio per i gabbiani, e una vista assai acuta, nonostante gli occhiali, per individuare i più piccoli cenni di mangianza da La Spezia a Capo Corso. Da qualche anno si è avvicinato, nel periodo invernale, alla pesca dei cefalopodi da Riva, con stranamente buoni risultati. Pescatore molto tecnico, detiene nel team anche il primato di pesca alle acciughe e alle aguglie con le mani, di cui è molto orgoglioso... Si può considerare il "tattico" del team, vista la sua passione per la tecnologia (dorme con il GPS) e meteorologia.

Rispondi

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo. more information

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo.

Close