Il punto meteo: cosa succederà fino al Primo Maggio?

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

Cosa succederà dal punto di vista meteo nei prossimi giorni, preludio al primo maggio?

Ve lo raccontiamo su elfishing.it, grazie ai nostri amici del Centro Meteo Toscana.

Alla fine Ignaz è arrivato.

Ma quello che doveva essere un anticiclone, si è trasformato in un fenomeno mediatico…corredato da inutili polemiche relative al suo nome di battesimo… Hannibal o Ignaz?

Alla fine, forse proprio per evitare polemiche :) , l’anticiclone sta già facendo le valigie, dopo soli due giorni pieni di permanenza sulla nostra zona; quella che doveva essere, dai primi forecast dei modelli, una struttura anticiclonica di tutto rispetto, si è rivelato un gigante con i piedi d’argilla, e sta prestando il fianco a correnti instabili pilotate da un vortice posizionato a nord della Spagna.

Il cielo, già velato nel pomeriggio, sta lentamente coprendosi di nubi alte alimentate da umide correnti di scirocco a tutte le quote, preludio ad un peggioramento più intenso previsto per la notte\prime ore di domattina, quando cominceranno a cadere le prime piogge nella nostra zona e sull’alta toscana.

Temperature previste in calo (oggi superati i 28°C con umidità alta) ma su valori in media, moto ondoso in nuovo aumento fino a molto mosso.

Condizioni instabili permarranno anche nella giornata di lunedì, mentre per il 1 maggio il quadro previsionale non è ancora chiaro, ma difficilmente il sole dominerà incontrastato…più probabile la permanenza di condizioni di spiccata variabilità, pur senza forti piogge.

Insomma…prepariamoci all’ennesima domenica umida…

 

Leggi le previsioni integrali: clicca qui

Inge
Ingegnere nautico (da cui il nick) con la passione della pesca, nasce a La Spezia nell'ormai lontano 1985. Inizia a pescare ancor prima di camminare, seguendo le orme degli illustri familiari, abilissimi pescatori di orate con lenza a mano e metodo tradizionale. Dopo anni di gloriosi insuccessi, passa inspiegabilmente alla pesca con gli artificiali, ed in particolare alla traina costiera e allo spinning sulle mangianze, di cui si innamora. Ne deriva uno smodato sentimento di amore-odio per i gabbiani, e una vista assai acuta, nonostante gli occhiali, per individuare i più piccoli cenni di mangianza da La Spezia a Capo Corso. Da qualche anno si è avvicinato, nel periodo invernale, alla pesca dei cefalopodi da Riva, con stranamente buoni risultati. Pescatore molto tecnico, detiene nel team anche il primato di pesca alle acciughe e alle aguglie con le mani, di cui è molto orgoglioso... Si può considerare il "tattico" del team, vista la sua passione per la tecnologia (dorme con il GPS) e meteorologia.

Rispondi

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo. more information

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo.

Close