ElfInTest: Ultime novità in casa Seaspin.
I Leppa Jig!

P1010854rit

Finalmente -e un grazie particolare va a Davide Boledi di Utopia Tackle- siamo entrati in possesso delle ultime novità di casa Seaspin!

Proveremo per voi gli attesissimi Leppa Jig, nelle tre grammature al momento disponibili (22-33-44g).

Ma, in attesa di una recensione più approfondita, ecco le nostre prime impressioni “a secco”!


Il leppa jig è un casting jig che nasce prevalentemente per l’utilizzo in mangianza, ma che si adatta perfettamente anche all’utilizzo da riva. A prima vista la sua forma ricorda esattamente un coltello (“Leppa” in sardo significa appunto “coltello”), con una sezione di testa molto appiattita e con una parte finale decisamente più ampia, nella quale si concentra la maggior parte del peso.

 

Questo garantisce grande lanciabilità, e un comportamento spiccatamente sfarfallante in caduta (che riteniamo potenzialmente micidiale sui tunnidi) e molto nervoso in recupero, anche senza jerkate particolarmente frenetiche.

Viene distribuito nelle misure 22-33-44 grammi, armato con un amo generoso in coda, della linea GAMU SW, amo “inline” ad occhiello saldato, sempre distribuito da Seaspin.

 

A breve, confidiamo di metterli alla prova in un severo test in mare!

 

Come sempre, vi ricordiamo che i prodotti Seaspin, tra i preferiti degli elfi, sono disponibili a La Spezia solo presso Centropesca di Maurizio Conti.

 

Inge
Ingegnere nautico (da cui il nick) con la passione della pesca, nasce a La Spezia nell'ormai lontano 1985. Inizia a pescare ancor prima di camminare, seguendo le orme degli illustri familiari, abilissimi pescatori di orate con lenza a mano e metodo tradizionale. Dopo anni di gloriosi insuccessi, passa inspiegabilmente alla pesca con gli artificiali, ed in particolare alla traina costiera e allo spinning sulle mangianze, di cui si innamora. Ne deriva uno smodato sentimento di amore-odio per i gabbiani, e una vista assai acuta, nonostante gli occhiali, per individuare i più piccoli cenni di mangianza da La Spezia a Capo Corso. Da qualche anno si è avvicinato, nel periodo invernale, alla pesca dei cefalopodi da Riva, con stranamente buoni risultati. Pescatore molto tecnico, detiene nel team anche il primato di pesca alle acciughe e alle aguglie con le mani, di cui è molto orgoglioso... Si può considerare il "tattico" del team, vista la sua passione per la tecnologia (dorme con il GPS) e meteorologia.

1 Comment

  1. Peve

    Peve

    3 settembre 2012 at 09:30

    Le prime impressioni sono ottime….

Rispondi

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo. more information

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo.

Close